Questo quadro di Marina Kaminsky si chiama “Cosmopolita” e pone al centro di macchie di colori sgargianti, la mappa di una città su cui si distende la sagoma di un essere umano (anch'essa fatta di carta) dal sesso incerto. Una serie di fogli numerati, rappresentanti quartieri diversi, circondano la figura.

NUMERI E NOMI

La vostra prima tappa sarà l'arcipelago di Terramare dove visiterete innanzitutto la magica Roke e la bellissima Eugea con i suoi antichissimi riti.

Delle pietre miliari volanti vi porteranno poi alle Isole dei Salti abitate da una tribù di scimmie molto evolute che faranno del loro meglio affinché riusciate a entrare nell'enigmatica Città del Sole che si trova all'interno di un cerchio perfetto.

Da qui il vostro viaggio si farà più incerto. Vedrete la fragile Albur, la più concreta e austera Poliarcopoli, il Paese del Nulla, i resti di un' isola sperimentale, il piccolo e semplice villaggio di Vondervotteimittiss, la magnifica Banza con il suo genio Cucufa e, infine, Digitopoli dove potreste rischiare di morire di fame come in un brutto sogno.

Premi Play e ascolta il racconto!


oppure scarica l'mp3 (30 mega) > Download

Per maggiori informazioni, consulta il materiale utilizzato per il racconto

 

Ti è piaciuto il racconto? Sostieni la creatività di Orbis Tertius con una donazione 

 

I RACCONTI SONORI

Utilizzando il nostro sito, acconsentite all'utilizzo di Cookies in conformità alla nostra cookie policy.    Scopri di più